Linee guida di un centro antiviolenza

Il Centro Antiviolenza è un rifugio sicuro per le donne e i loro bambini e offre servizi speciali e misure di sicurezza ad hoc.

Il Centro Antiviolenza ha un ruolo fondamentale nel prevenire la violenza alle donne e i bambini, offrendo alle vittime un ambiente protetto e sostegno per fermare gli abusi.

Il principio guida alla base del lavoro con le donne è il forte impegno a sostenere e promuovere i diritti delle donne e il loro empowerment, in modo che tutte le donne possano condurre una vita libera, indipendente e dignitosa.

Nel centro Antiviolenza le donne e i bambini ricevono sostegno specifico per superare le esperienze traumatiche, per riconquistare la propria autostima e per riconquistare una vita autonoma.

Sono fondamentali sia un percorso di counselling nelle situazioni di crisi, sia un percorso più lungo di tipo psicoterapeutico, individuale e/o di gruppo.

Le donne che hanno subito violenza non devono essere etichettate come “malate”, perché questo indebolirebbe ulteriormente la loro posizione. Essere deboli è spesso una delle conseguenze della violenza.

L’esperienze dei centri antiviolenza hanno mostrato che è di vitale importanza considerare le donne come esperte della loro propria situazione e capire come sia stato possibile per il partner esercitare potere su di loro.

Nel Centro Antiviolenza è fondamentale lavorare in gruppo e coinvolgere lo staff in tutte le decisioni.

Le interazioni e le relazioni non sono basate sull’esercizio del potere dall’alto al basso, ma le persone vivono e lavorano insieme in un’atmosfera di solidarietà e uguaglianza.

Il Centro antiviolenza si pone anche come obiettivo l’eliminazione dei pregiudizi, degli atteggiamenti e dei comportamenti presenti nella società che fanno si che la violenza continui ad essere perpetrata contro le donne e i bambini.

error: Content is protected !!